I’m not an idiot: technology, permission and my dishwasher

The repairman from Whirlpool showed up the other day. My dishwasher was having problems. I looked the issue up online, and found out that they are often associated to a clogged discharge pipe. I checked mine, and it worked, so I had no choice but to call in the professionals. Good thing I’m covered by a comprehensive warranty.

The repairman showed up five days after my call. He removed four screws to access a compartment underneath the main space (where you put your dirty dishes); then he asked for a sponge. A sponge? Yes. He explained that the discharge pipe must have been partially clogged at some point (it was), and that caused some waste water to be spewed back into this lower compartment. That caused the machine to halt its cycle. So he removed the water with the sponge and closed the lower compartment. Fifteen minutes of work, for which he charged me €62. What about the warranty? Doesn’t apply. There was nothing wrong with the machine itself, the problem was (or rather had been) in the discharge pipes.

At this point I protested. This must be a common problem, I told the guy; and it does not require particular training or skills to solve. I can use a screwdriver and a sponge too. Why don’t you write about it in the user’s manual? Answer: “You’re not allowed to open the machine. If you do, you lose your warranty.”

I find this attitude of Whirlpool’s (in fairness, shared by almost all the manufacturers of durable goods) dishonest and insulting. It’s dishonest, because they are selling me a warranty that does not cover a common problem that is very simple to fix, yet it does not allow me to fix it myself. And it’s insulting, because the underlying assumption is that buyers of dishwashers are dangerous idiots that should not be allowed to tamper with a machine. There is also a paricular irony: I bought my dishwasher at IKEA, a company which sells almost only buyer-assembled furniture.

Dear Whirlpool, I am no idiot. I may not be an expert technician, but (though it may come as a surprise with you) I have the basics of using my brain and my hands covered. I can read a manual (if it’s written reasonably clearly) e use simple tools like scredrivers and spanners; I can certainly operate a sponge. I don’t want to deal with companies that treat me like a lump of meat with a credit card. Read the Cluetrain Manifesto and the Self-Repair Manifesto, and come back when you have figured out what it’s all about. In the mean time, if there is a more respectful appliance company out there, with a more permissive approach to technology, make yourself known: I’ll be happy to mention you on this blog, and to buy from you my next dishwasher.

Share this:

61 thoughts on “I’m not an idiot: technology, permission and my dishwasher

  1. Giuseppe

    Amici, io possiedo una lavastoviglie Whirlpool-WP65-NB ad incastro, acquistata nel 2007 al prezzo di € 629,00
    Si è rotta già 2 volte: mesi fa si sono bruciati i 2 faston che alimentano la resistenza per l’acqua calda. Sabato si sono rotti i due tiranti che aiutano a mandare su lo sportello frontale.
    Per il primo guasto non ha speso niente, avevo i 2 faston in casa e li ho cambiati da me. Nel secondo caso ho smontato i due tiranti in lamina d’acciaio, mi sono recato in un negozio di ricambi per elettrodomestici, ho acquistato i due tiranti alla modica cifra di € 18,40……ho rimontato il tutto. lubrificato, fatto controlli….e ora è come nuova….! Altro che assistenza! Amici. ricordatevi sempre di staccate la presa di corrente!

    Reply
    1. Alessandro

      Buongiorno, credo di avere lo stesso problema alla resistenza, darò che appena inizia a scaldare, salta il salvavita. Ho tolto la lavastoviglie (è a incasso) whirlpool, ma non riesco ad identificare la resistenza. A dire il vero sul retro è tutto un pannello liscio. Devo aprire qualcosa?
      Grazie!

      Reply
    2. Marconi sciarroni guido

      Comunque l acqua presente sotto non implica uno scarico pigro ma qualche trasudo di acqua da guarnizioni o tubi perciò non è stata una riparazione ma solo una soluzione momentanea

      Reply
    1. Melissa

      Why do I keep doing this?Just 'cause a commenter seems reasonably intelligent & well-spoken, I try, one more time, to hear something worth listening to in a Rolling Stones number.Stairway to Heaven? Nuthin. Nondescript tune, primitive rhythm, color-by-numbers haoTnry…mumbling Dice? Ditto.I guess you had to be there.

      Reply
  2. franz

    scusate se chiedo info .. ho smontato le 4 viti storz .. non c’è acqua ma anche resettando il tutto la p78 non parte devo smontare qualcosa ulteriormente? Grazie

    Reply
  3. Giancarlo

    Ciao Alberto, ho letto il tuo post e condivido il tuo pensiero, anche io quando mi accingo ad usare per la prima volta qualcosa leggo il manuale d’uso. In genere molte persone non lo fanno perché in generalmente il manuale d’uso è tecnico e questa tipicità lo allontana dalla lettura. Adesso c’è anche il fatto che le aziende non lo stampano più lo includono in file dentro un cd, da stampare a tue spese, al massimo stampano qualcosa del tipo “avvio immediato”.

    Reply
  4. M@G

    Io e mio marito, in linea di massima, cerchiamo di ripare gli elettrodomestici da soli.
    Questo perché siamo un po’ nerd/geek, e un po’ per evitare di spendere soldi in “uscite” di tecnici vari.
    Solitamente usiamo google per vedere se qualcuno ha già avuto un guasto simile, in italiano, se non troviamo niente in italiano, proviamo in inglese e come terza cartuccia in tedesco.
    Nel 90% dei casi spulciando tra i vari forum troviamo la soluzione e l’applichiamo.
    Certo, perdiamo tempo in rete, ma comunque il tecnico non arriva subito, e certo, non sempre c’è la soluzione, e a quel punto si chiama il tecnico, ma negli ultimi 4 anni nessun tecnico ha varcato questa soglia, se non per la manutenzione della caldaia, per la quale la nostra assicurazione richiede l’uscita di un tecnico certificato.

    Reply
  5. Robs

    Grazie Alberto, mi hai dato una dritta niente male … domani con calma mi accingerò a vedere quale sia lo sportello con le 4 viti e cercherò di capire perchè anche la lavastoviglie mi rema contro (lo scarico della cucina è perennemente PIGRO!!!). Forse grazie a te riuscirò a risparmiare 110 euro.

    Reply
    1. Storm

      fatgirlphd 8 August, 20b;pn1sp;&nbs&27:41 am Thank you! At the end of the day, your health and wellbeing are much more important than the number on the scale, or anything like that 🙂

      Reply
  6. simonetta

    Anch’io ho chiamato oggi la CANDY mi sono sentita dire che sono una zozzona 😯 la mia lavastoviglie ha 1 anno di vita la cucina e stata tutta ristrutturata 1 anno fa, i miei piatti puzzano ecco perhcè chiamavo, anzi non mi ha dato solo della zozzona ma anche detto nu me frega un cazzo!!!! 😈 perchè mi diceva che doveva portarmi via la lavastoviglie che era tutto a pagamento , tutto a pagamento?? ma la garanzia? con un costo di 400€ quando si scopre che davanti alla lavastoviglie ci sta una vite dove dietro vi è una vasca che si ferma dell’acqua come succede a migliaia di Persone, sti ladri cafoni oltrettutto ho dovuto chiamare il numero a pagamento 199123123, 😈 😈 😈

    Reply
  7. Carlo

    Alberto, leggere te che dici “o meglio ancora vi aprite un forum di assistenza online” mi lascia perplesso! 🙂 Un forum aperto (e gestito?) da un grosso brand mi pare molto poco “wikicratico”!

    Molto più wikicratico ed efficace credo sia il vecchio buon newsgroup! Quando in passato ho avuto problemi con lavapanni e lavapiatti, ho scritto su it.hobby.riparazioni ed it.hobby.fai-da-te dove non mancano mai consigli ed pareri esperti. In paricolare i miei problemi li risolse “il russo”, una verà autorità del settore! Mi disse essattamente dove andare a smanettare e come intervenire con successo.

    Insomma, ci vuole più fiducia nella community, ci vuole più wikicrazia! 🙂

    Chiudo con una simpatica citazione! “Ho capito che Internet cambia tutto, perché permette alle persone di ritrovarsi e collaborare in numeri abbastanza grandi non facendosi dirigere da un’organizzazione gerarchica, ma coordinandosi in modo leggero attraverso strumenti come quelli chiamati wiki”.

    Reply
    1. Alberto Post author

      Carlo, intanto grazie della citazione! Fa sempre piacere vedere le cose che si pensano usate dagli altri.

      Però… avresti ragione se Whirlpool fosse un’istituzione. Ma non lo è: è un’impresa privata, con tutto il diritto di (provare a) gestirsi la relazione produttore-clienti, che comunque non è la stessa cosa di una relazione istituzione-cittadini. Nel senso che Whirlpool e io siamo controparti, mentre il governo e io siamo, almeno potenzialmente e in un mondo perfetto, collaboratori.

      Reply
      1. Carlo

        Ciao Alberto, il neologismo “wikicrazia” è tuo e quindi l’accezione che gli hai attribuito è sicuramente quella corretta! 🙂

        Non riesco però a limitarla al contesto di una istituzione contrapposta all’utente/cittadino. Quando penso alla wikicrazia penso al “potere della collaborazione e condivisione”. Dal mio punto di vista quindi istituzioni ed imprese private sono di fatto assimilabili.

        Spero di aver risposto sulla base di una corretta interpretazione delle tue parole! 😛

        Reply
  8. Gabriella

    Ciao! Grazie ai preziosi consigli ho risparmiato 60 euro! 😛 Quindi racconto la mia per aiutare gli “idioti” come noi che non vogliono essere presi in giro. Circa un anno fa la lavastoviglie (whirpool wp78/a) si e’ bloccata emettendo il fastidioso beep che ormai tutti conosciamo. Era in garanzia e ho chiamato il tecnico il quale mi ha detto che dovevo cambiare detersivo perché si era formato troppa schiuma e ciò aveva bloccato il water block di sicurezza….. Quindi la garanzia non copriva il “guasto”… 😯 Ok abbiamo cambiato detersivo.
    Ieri il tubo di scarico aveva fatto una gobba e lo scarico aveva sboccato nella vaschetta ..cosa che ha bloccato nuovamente questo sensore… Ho raddrizzato il tubo e nonostante i beep lo scarico ha ripreso a funzionare… Ma la lavastoviglie non ripartiva.
    Grazie a questo blog ho smontanto da sola il vano sotto e ho asciugato l’acqua in eccesso… ed e’ ripartita!!!! Tutto ciò per dire che sul libretto di istruzioni non c’è una sola parola in merito.. E anche per un’operazione così semplice avrei dovuto chiamare il tecnico e sganciargli 60 euro come un anno fa… Pensano proprio che siamo così stupidi? Gabriella

    Reply
    1. Alberto Post author

      Brava Gabriella! Un altro colpo sferrato alla Spectre dell’assistenza che ci vuole mantenere nell’ignoranza e nella sottomissione. 😉

      Reply
    2. sandro

      Ciao ho anche lo stesso problema con la mia lavastoviglie whirphool.
      Non capisco bene quale vano devo svitare?
      Potreste darmi una mano prima che butto via la lavastoviglie…..devo riavviare 2 e 3 volte prima di portare a termine un lavaggio!!

      Reply
  9. Luna

    ciao, posso chiederti quante volte lampeggiava la spia dell’accensione? La mia lampeggia 2 volte e secondo me è lo scarico.. potresti contattarmi attraverso i dati del mio profilo? grazie

    Reply
  10. valefabio

    ciao alberto prima che arrivi il tecnico, giovedì, ci aiuti a capire quali sono le 4 viti da smontare? il pannello inferiore ne ha 4 su un quadrato di plastica bianco e 4 su una circonferenza di metallo… Aiutoooooo

    Reply
    1. Alberto Post author

      Quella lavastoviglie è rimasta nell’appartamento di Milano, e io adesso abito a Bruxelles. Comunque: chiudi lo sportello. Sdraiati per terra. Sotto allo sportello, sullo zoccolo della lavastoviglie, troverai il pannello in questione. Svita finché non riesci ad aprirlo: una volta aperto, potrai accedere al serbatoio di ristagno dell’acqua.

      Reply
  11. Anto67

    Io ho un wirphool sense che fa i capricci non scalda più l’acqua il tecnico dice che bisogna cambiare la scheda (costo del pezzo 250 euro e arriverà tra venti giorni) peccato che la macchina ha solo due anni di vita e la garanzia scaduta da due mesi! Contatta la ditta il 19/12/12 non hanno ancora risposto, che sappiamo perfettamente del difettino del loro prodotto?
    Sto pensando di comprare un macchina da 200 euro altro che macchine di marca non vale la pena!

    Reply
  12. FEDERICO

    Salve Alberto.

    Ti chiedo una grossa cortesia: l’operazione del Vano “segreto” vale anche su una White Westinghouse WT112? Non mi parte, appena avvio un programma cerca di partire ma non riesce: i tubi sono ok, lo scarico libero, insomma ho controllato tutto ciò che in genere crea casini! Ho notato che mentre cerca di caricare acqua contemporaneamente cerca di scaricarne, dura qualche secondo e si blocca e inizia il fastidioso beep! Però non segnala anomalie, le spie non fanno…. la spia! Nel vano filtro inferiore ho notato resta un cm di acqua, altre volte all’ultimo lavaggio non mi scaricava l’acqua e dovevo fare lo “scarico forzato”. Che dici, provo a svitare il pannellino sotto lo sportello per vedere se c’è questa vaschetta di cui parli? Se c’è come faccio ad asciugarla: devo smontarla? Per favore aiutami, ho questa lavastoviglie da alcuni anni ma in tutta la sua vita l’avrò utilizzata volte in tutto, perchè ce l’avevo in una casa che non utilizzavo frequentemente. Grazie della tua disponibilità!
    Federico

    Reply
      1. FEDERICO

        Logico 😐 …. Comunque scusa il disturbo, pensavo potessi essere meno sarcastico… ho sbagliato a chiedere

        Reply
        1. Alberto Post author

          No, non volevo essere sarcastico! È che io sono un economista, non un tecnico, e non ho mai aperto una lavastoviglie. Quindi sto andando per pura logica deduttiva, senza conoscenze vere della cosa. Il tipo che è venuto a casa mia si è sdraiato per terra e ha aperto questo vano senza dovere spostare la lavastoviglie, quindi è molto accessibile. Poi ha infilato il braccio e ha asciugato mettendo una spugna, lasciando che assorbisse l’acqua, tirandola fuori e strizzandola in un secchio. Si fa prima a farlo che a dirlo.

          Reply
          1. FEDERICO

            Allora scusa “lo sfogo” è che sono incavolato nero questa maledetta lavastoviglie l’ho usata poco e niente e non può essersi guastata!!! 😈 Adesso provo a fare l’intervento, se non funziona….. PRENDO UN MARTELLO E LA DISTRUUUUUGGGGO!!!! Ciao 🙂

  13. Ivo

    💡 siete bravissimi e vi condivido. In questi giorni dovrò fare una riparazione alla mia lavastoviglie e dopo, vi farò sapere sia il tipo di difetto che la soluzione. Io credo che noi acquirenti sbagliamo a non pretendere, ogni volta che acquistiamo una macchina qualsiasi dal piccolo elettrodomestico all’automobile o al trattore, il disegno esploso con tutti i particolari. Ovviamente agli inizi dovremmo rinunciare a molti acquisti ma se, in tanti, ci convinceremo che sarà una battaglia nell’interesse di tutti coloro che non accettano l’invadenza dei vari monopoli all’ora saremo anche più liberi. EEE!!! non facciamoci confondere con la scusa della sicurezza!

    Reply
    1. Marco

      rispondo ad Ivo ,
      hai ragione dovrebbero almeno aggiungere un manuale di Troubleshooting , poi ci sara’ chi lo sa usare e chi meno , ma almeno sappiamo cosa fare in caso di guasto.
      Una volta tutto era dotato di schema elettrico.
      Ora anche io sto impazzendo a cercare lo schema della ADP8312 , ma ancora senza risultato !!!
      almeno una raffigurazione dei piani di montaggio….. ‘nulla!’ spero nel Forum qualche Link.

      Reply
      1. Marco

        che lavastoviglie del cavolo ! ADP8312, venuto il tecnico , lavoro di spugna ed e’ andato , lo sapevo anche io, ma il difetto quando c’era il tecnico casualmente non lo faceva, ora ancora lampeggi due volte e non parte e nemmeno accetta il reset , oltretutto la manopola dei lavaggi gira a scatti correttamente ma su 360 gradi in vece che fermarsi solo sulle diciture, purtroppo a fine dic 2016 ho fatto la estensione di assistenza con Whirlpool , ma mi dicono che sara’ difficile recedere dal contratto. Dovrebbero dare un valore alla macchina per la sostituzione con nuova, solo che sono stufo di Whirlpool !! troppo incasinamento di interruttori sensibili e controlli
        elettronici , mi viene voglia con unntronchesino di bypassare tutte le sicurezze e mandare tutti in quel bel posto. Mi metto in lista CON QUALCUNO per prenderla A MARTELLATE prima di gettarla via!!!

        Reply
  14. Matteo

    Molti avranno compreso che si tratta di una semplice vaschetta per il riflusso dei vapori. Perche’ le case costruttrici non fanno una vaschetta estraibile e/o facilmente raggiungibile ? E’ il business della manutenzione !!

    Reply
  15. Claudia

    Bravo Alberto, domani provo… spero ci sia anche nella mia che è da incasso (nascosta sotto allo zoccolo della cucina probabilmente)… Anche se il post è vecchiotto spero sia ancora attuale!!!
    La mia è una Whirpool WP76… sto andando al manicomio… spero sia questa la soluzione… dopodiche mi faccio spillare 60 eurni dal tecnico, cosa che eviterei volentieri!!!
    Vi tengo aggiornati!!!

    PS: se qualcuno ha qualche altro suggerimento è sempre ben accetto!!!

    Reply
  16. GAETANO

    SALVE AMICI IO POSSEGGO UNA REX DEL 2005 MODELLO TT80E ,2 GIORNI Fà IL CLASSICO BIP MI AVVISA CHè è IN FUNZIONE ANTIALLAGAMENTO QUINDI NON PARTIVA NESSUN PROGRAMMA ,LEGGO Sù QUESTO FORUM CHè SI POTEVA APRIRE LA VASCHETTA INFERIORE E ASCIUGARE ACQUA .HO FATTO L”OPERAZIONE E TUTTO E ANDATO A POSTO LA LAVASTOVIGLIE FUNZIONA COME PRIMA.STAMATTINA GUARDO SOTTO LA LAVASTOVIGLIE RIAPRENDO DOVE è LA VASCHETTA è RITROVO ANCORA UN POCO DI ACQUA COSA Pùò ESSERE SUCCESSO ?HO CONTROLLATO TUTTO TUBI,SCARICO,GUARNIZIONI PORTA,GHIERA DEL SALE.DATEMI SUGGERIMENTI.CORDIALI SALUTI A TUTTI !

    Reply
  17. Alan

    Ho una lavastoviglie Whirlpool che perde acqua sul basso a sinistra. Ho idea che possa essere la guarnizione bassa che ha poca tenuta.. vorrei solo sapere una cosa: la guarnizione è aperta in tre punti che sembrano equidistanti, è normale che sia così o possono essere tre tagli? Potrebbe servirmi aprire il pannello inferiore per capire meglio da dove giunge la perdita? Grazie a tutti per le risposte 🙂

    Reply
  18. Simone

    Ringrazio per il suggerimento passando una spugna nel pozzetto evidentemente sono riuscito a pulire l’occhio del sensore è la mia lavastoviglie ha ripreso a funzionare
    Grazie

    Reply
  19. simona

    QUALCUNO PUò DARMI UN SUGGERIMENTO… LA MIA CANDY A INCASSO A UN SOLO PROGRAMMA ALLA FINE INCOMINCIA A SUONARE RIPETUTAMENTE, APRO LO SPORTELLO E TROVO TUTTO IL SAPONE IN FONDO…MA STANNO INCASSATA COME POSSO FARE………………….. E VENUTO IL TECNICO DICE CHE NON CI CAPISCE NULLA, SE NON CI CAPISCE IL TECNICO DELLA CANDY MI SPAVENTO!!!!

    Reply
  20. Marco

    Ciao Ragazzi , la mia ADP8312 Whirlpool aveva sparato in corto i due faston del generatore vapore , puzza e fumo , ho risolto ribaltandola e sostituendo i FASTON ed aggiungendo sopra ai cavi due tubetti di vetroresina per una copertura aggiuntiva di una decina di centimetri in modo da resistere al calore e non fondersi nuovamente. Ora che ho rimontato tutto mi fa impazzire perche’ si sente come se caricasse SASSI e non acqua , e SPIA sei volte….
    Sono da capo a doverla ribaltare ancora… MA esiste il filtro dell’ingresso acqua ? sul rubineto Entrata non c’e’. Attendo il tecnico fra quattro gg ma se risolvo prima anche questo caso ….
    Poi ho notato che dentro la scatola trasparente della parte filtri sale e acqua e’ tutto colore ruggine,
    sara’ soo polvere rossa depositata ? se uno inizia a pulire tutto e’ come ricostruirla… ahime!
    eVviva e Auguri a tutti del Forum !

    Reply
  21. Marco

    suggerimento per i perfezionisti su WHIRLPOOL Lympia ADP8312 e similari : NON LASCITE granelli di riso nelle pentole o piatti ! Girando sbattono di qua e di la’ ed ostruiscoo i fori dei due erogatori girevoli del lavaggio, penetrando all’ interno di essi. A me e’ capitato.
    Ostruendo i fori il lavaggio manca in perfezione nella pulizia dove gli erogatori sono tappati , per pulirli e’ necessaria tanta pazienza per togliere i granelli di riso che si incastrano all’interno , ci vuole l’aiuto di un buon compressore d’aria , oltre che della pazienza detta. Un saluto. Una sciacquatina prima e’ meglio.

    Reply
  22. Danilo Chiesurin

    Salve a tutti ho una whirpool Adg3540Nb incasso da 14 anni, mai un problema, da qualche giorno non carica più l’acqua, si blocca e lampeggia 6 volte, va detto che lo scarico è a posto, l’acqua stop funziona, è nuovo e la pressione in ingresso è ok. eseguita pulizia con anticalcare, smontata completamente, non ci sono cablaggi difettosi, non ci sono danni evidenti, la parte sottostante sembra nuova di fabbrica, che sia da pensionare? qualcuno ha qualche idea?

    Reply
  23. Guglielmina Martinetti

    Aiuto è una settimana che giro tra tutti i blog possibili ma non ho trovato soluzione. Ho una lavastoviglie Whirpool adp 81 asc del 2010, la lavastoviglie perdeva acqua abbiamo verificato la perdita da un manicotto rotto che abbiamo sostituito. Ora lampeggia il codice di errore f5 e non carica l’acqua, è possibile che sia entrato in funzione un sistema antiallagamento ma come lo sblocco ? Ho provato a fare anche il test oltre alla verifica che tutte le parti elettriche ricevano energia ,ma niente. Qualcuno può aiutarmi, grazie.

    Reply
  24. Giuseppe

    Ciao a tutti mi si sono bruciati i 2 faston che sono collegati alla resistenza per l’acqua calda li o cambiati ma non riscalda più e inoltre qualsia programma imposto dopo mezz’ora si ferma comincia a suonare e mi risulta che o impostato il programma del risciacquo grazie! !!!!

    Reply
  25. sandra gulia

    BUONA SERA,PREMETTO CHE LA MIA LAVASTOVIGLIE LA USO POCO….HO UNA WHIRLPOOL ADG4556M….SI E’ SGANCIATO L’IRRORATORE SUPERIORE DALLA SUA SEDE!!!COME FACCIO X RIAGGANCIARLO??’LO METTO A PRESSIONE MA DOPO 5 MINUTI DI LAVAGGIO SI RISGANCIA??’IL PEZZO NON MI SEMBRA ASSOLUTAMENTE ROTTO!!!QUALCUNO MI SA DIRE COME POSSA RIMEDIARE???GRAZIE MILLE!!

    Reply
  26. Pasquale Donnarusso

    Quanta ignoranza….sono un tecnico autorizzato Whirlpool e ne vado fiero!!! Se mi chiami..paghi come è giusto che sia per tutti i tipi di lavori,altrimenti provvedi da solo e non lamentarti!!

    Reply
    1. Luigi VS Whirpool

      Allora ti prego aiutaci !! lavastoviglie Whirpool 6 Sense acquistata a Maggio 2015 in garanzia .. non ha mai lavato bene!
      Ci hanno fatto cambiare sapone liquido,pastiglie, sale, brillantante varie marche,prelavaggio sempre prima del lavaggio .. e due chiamate al tecnico con pagamento diritto chiamata. Risultato : bicchieri macchiati irrimediabilmente ,stoviglie sempre sporche.. il coperchio della lavastoviglie con micro residui di cibo a fine lavaggio !All’ ennesima chiamata all’assistenza Whirpool ci ripropongono di nuovo uscita del tecnico (che ha riscontrato che cicli vengono svolti dalla macchina ,ma che i piatti effettivamente rimangono sporchi e l’unica soluzione è lavarli con la spazzola prima !) ,al nostro rifiuto…udite udite.. di nuovo la sig.na Manuela ci dice che i piatti vanno lavati prima di metterli in lavastoviglie!! ma.. scusi anche la tazza con latte e caffè ‘? Certo! lavare tutto prima! ma..allora a che mi serve la lavastoviglie?e il risparmio dell’acqua? Una rex x 15 anni mai avuti problemi e mai lavato i piatti prima! ma che azienda è ?

      Reply
      1. Vincenzo

        Ciao Anch’io ho lo stesso problema con la whirlpool.. mai lavato bene… sempre stoviglie sporche e residui di cibo o detersivo incrostazioni ovunque anche nei bicchieri. Ho detto che io il tecnico non lo pago e mi devono cambiare questa maledetta lavastoviglie.

        Reply
  27. sam

    Spugna magica, lavastoiglie ripartita! Condivido che i tecnici vanno pagati, ma queste garanzie non coprono quasi mai il guasto…è normale che l utente cerchi di arrangiarsi e risparmiare!!! Se ci fosse un minimo di onesta’ !

    Reply
  28. Igino

    Sulla mia Whirlpool WP80 è apparso il codice anomalia F5 e non trovo da nessuna parte cosa significhi. Mi potete aiutare?

    Reply
  29. Valentina

    Buonasera! Ho una lavastoviglie zanussi comprata insieme alla cucina un anno e mezzo fa!
    Ok il problema è che nn carica e scarica acqua! Ho smontato tutto, sifone pulito, filtro pulito e tubi perfettamente liberi!
    L’allarme che mi da è antiallagamento!
    Qualcuno di voi ha avuto lo stesso problema?
    Come è stato risolto?

    Reply
  30. Andrea

    Un Ingegnere viene chiamato per aggiustare un Pc molto complesso del costo di 12milioni di €. Seduto di fronte allo schermo,preme un paio di tasti,asserisce con la testa,mormora qualcosa a se stesso e spegne il Pc,estrae un piccolo cacciavite dalla tasca e dà un giro e mezzo a una minuscola vite.A questo punto accende il Pc e verifica che funziona perfettamente.Il Presidente dell’azienda,felicissimo,si offre di pagare il conto immediatamente.’Quanto le devo?’chiede.’Sono 1000 euro’risponde l’Ingegnere.’1000 euro? 1000euro per stringere una semplicissima vite? mì rendo conto che il computer vale 12 milioni di €, ma 1000€ mì sembra una cifra esagerata!pagherò solamente se manderà una fattura che giustifichi questa cifra!’L’Ingegnere acconsente e se ne va.Il mattino dopo il Presidente riceve la fattura,la legge,e la paga senza lamentele.La fattura diceva:SERVIZI EFFETTUATI:-avvitamento vite 1€;-sapere quale vite avviatare 999€ e una vita di studi. SI GUADAGNA PER QUELLO CHE SI SA NON PER QUELLO CHE SI FA.

    Reply
  31. giga

    Buongiorno, ho un lavastoviglie ignis con programmatore whirpool 4619 726 2782,
    sulla scheda si sono scoppiate (bruciate) le R140 e R141 in parallelo , sapete dirmi per cortesia che
    vaòore hanno? penso che abbiano un valore basso dell’ordine dei milliohms.
    Un cordiale saluto Giga

    Reply
  32. Fabio

    Buongiorno, ho una whirpool Adg 151. Nei giorni scorsi ho avuto problemi con la scarico del lavandino che si è otturato. È rientrata acqua anche nella lavastoviglie. Adesso,ogni volta che provo ad accenderla continua a provare di scaricare l’acqua e non termina il programma. Ho aperto e pulito il filtro è asciugato l’acqua in eccesso, senza risultati. Può essere andata in blocco? Avete qualche suggerimento? Altrimenti mi rassegno e chiamo l’assistenza, sigh.
    Un caro saluto.
    Fabio

    Reply
  33. Paolo

    Salve a tutti, ho una lavastoviglie whirlpool wp 75/5 che tutto ad un tratto a cominciato a dare errore 6 cioè 6 lampeggi…praticamente come la facevo partire dopo aver caricato acqua, partiva per 4/5 secondi ed andava in blocco; seguendo i suggerimenti sui vari forum ho iniziato a cambiare inizialmente sensore ottico e nulla, poi scheda elettronica e nulla, alla fine mi era rimasto da cambiare il flussometro cioè quella sacca trasparente di plastica rigida che sta’ sul fianco sinistro della lavastoviglie, solo che questa volta prima di comprare anche questo ricambio decido di chiamare il tecnico che cambia subito questo componente convinto anche lui che dipendesse da quello, ma all’accensione nulla, sempre 6 lampeggi; a questo punto decide di portarla via e dopo qualche giorno la riporta soddisfatto, dicendomi che dipendeva dal flussometro e che la lavastoviglie funzionava benissimo….la ri-collego e all’accensione dopo aver caricato acqua errore nuovamente….ebbene dopo aver richiamato il tecnico e nuovamente portata via, dopo qualche giorno me la riporta dicendomi che la lavastoviglie è sempre funzionante…la ricolleghiamo e sorpresa…non va’…alla fine dopo aver chiamato altri tecnici whirlpool, siamo riusciti noi due a capire che il problema si manifestava perché l’acqua in ingresso aveva troppa pressione, ed infatti chiudendo un po’ il rubinetto dell’acqua, la lavastoviglie a ripreso a funzionare benissimo…adesso ho una scheda elettronica ed un flussometro di ricambio :))) spero vi possa essere utile.

    Reply
  34. michele

    ho sempre cercato di riparare da solo ma i prezzi dei ricambi per noi mortali rende antiecopnomica la riparazione.
    Sono entrato nel consumismo.
    l’ultima lavastoviglie presa è Franke nel 2014. La più economica.
    già rotta: tutte le stoviglie bianche.
    faccio fatica a cercare informazioni tecniche per riparare.
    Ho bisongo del mio tempo.
    mia moglie pressa per avere le cose fatte per ieri e quindi ho desistito.
    chiamerò l’assistenza.
    la prossima lavastoviglie che copmprerò sarà online al prezzo più basso che troverò.
    TANTO DURANO poco più di 24 mesi.
    Vorrei una LAVASTOVIGLIE OPEN SOurce che faccia un solo lavaggio a 40-50 gradi e per il quale possa cambiare agevolmente la pompa, l’addolcitore, i tubi, le giranti…………

    Reply
  35. Teresa

    Ciao a tutti info su cosa fare!!
    Lavastoviglie incasso Whirlpool w77 fuoriesce brillantante dalla vaschetta ( praticamente perde dal bordo) cosa posso fare per rimediare?grazie a chi rispondera’

    Reply
  36. alena

    Ciao a tutti.Ho lavastoviglie all’incasso Ariston LI 67 DUO dopo aver accesa si carica l’acqua e non si avvia,poi si sente odore di bruciato.Cosa può essere,da buttare o da riparare e quanto mi puo’costare riparazione super giù.
    Grazie .

    Reply
  37. Corrado

    Grandiiiiiiiiiii, la mia l ho appena svuotata ed ha ripreso a funzionare, 2 lampeggi, le uniche 4 viti, torcs erano sotto sul frontale ma già ribaltandola sul fianco si è svuotata dall’ acqua, secondo me qua potevo imputarlo allo scarico nel muro, il tubo deve fare da per terra su in verticale 30/40cm poi curva e torna in giù, adesso l’ ho messo orizzontale, spero basti.
    Grazie.

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.