OT: Gli impegni internazionali vanno rispettati

Mi è toccato anche di sentire il ministro dell’economia Tommaso Padoa Schioppa che, a Davos, spiegava perché l’Italia non ha versato al fondo globale anti-Aids i 270 milioni di euro in due anni che si era impegnata a versare. Spiegazione: abbiamo dovuto fare delle scelte, il fondo non era una priorità. Certo che al ministro non manca la sincerità.

Posizione del governo italiano sull’allargamento della base americana di Ederle: era un impegno preso dal governo Berlusconi, non da noi, ma si va avanti perché gli impegni internazionali vanno rispettati. Certo che al governo italiano non manca l’improntitudine.

Aspetto che il governo ci chiarisca le idee: quali impegni vanno rispettati e quali invece dipendono dalle priorità del momento?

Share this:

2 pensieri su “OT: Gli impegni internazionali vanno rispettati

  1. Anonymous

    un’altra cosa molto carina è che su questioni di diritti come i PACS alcuni si tirano indietro in nome di valori etici, mentre per gli interventi militari si parla di impegni presi.
    futsky senza parole

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.