This land is your land: Una casa comune per la musica dell’Emilia

Lady J e io stiamo lavorando molto agli ultimi ritocchi alla musica per il film sulle mondine e alla preparazione del tour estivo (comprese le tre settimane di tour americano di settembre-ottobre, di cui due con il Coro delle Mondine di Novi! Trovate le date sul sito dei Fiamma Fumana). Nel frattempo, però, pensiamo anche al futuro.

Una cosa che vorrei facesse parte del mio futuro e di quello dei FF è una “casa comune della musica e della cultura emiliana”, di cui abbiamo cominciato a parlare alla famosa cena al Fuori Orario, con Franco Bassi, Cisco, Giovanni, gli amici della Bonifica Emiliana Veneta e delle Pive nel sacco, Ezio Bonicelli (già violinista degli Ustmamò) e altri. Io penso a questa casa comune come a un incontro annuale – un festival? – nello spirito del 25 aprile di quest’anno, in cui fare confluire la (tanta) energia che c’è in giro; ce n’è tanta anche in rete, lo si è visto nell’operazione 25 Aprile, 100 Bloggers (in realtà alla fine 355) lanciata da www.mondine.it. Un buon esempio di quello che potremmo fare insieme se ci diamo un obiettivo chiaro e un minimo di coordinamento è il Museo delle Mondine in Second Life, messo su in una settimana da un gruppo spontaneo (nomi e ruoli qui) guidato da Velas: un luogo di grande poesia e intensità, che riflette molto bene i valori che i componenti del gruppo condividono. Guardatevi il video qui sotto (opera di Alexander Amro, musica di Fiamma Fumana e Coro delle Mondine di Novi), e ditemi se non verrebbe un grande festival!

 

Share this:

Un pensiero su “This land is your land: Una casa comune per la musica dell’Emilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.