Insegnare la collaborazione online per l’impresa sociale

L’Istituto Europeo di Design mi ha proposto di insegnare in un nuovo master che si chiama Design for social business (D4SB), organizzato in collaborazione con il premio Nobel Muhammad Yunus e il suo Grameen Creative Lab (info). L’idea è di quelle visionarie: hanno selezionato otto studenti provenienti da tutto il mondo, gli hanno trovato borse di studio e li hanno messi a studiare (in inglese) con un programma molto di frontiera che comprende anche visite sul campo in Bangla Desh e Colombia per vedere l’impresa sociale in azione. Il mio contributo consiste in:

  1. insegnare loro a progettare e usare ambienti di collaborazione online, strumento di lavoro sempre più importante soprattutto per gli innovatori sociali – che lo usano per compensare il deficit di competitività in altre aree, come quella finanziaria.
  2. dare loro un quadro su ciò che si muove nel loro ambiente competitivo, proprio nel momento in cui in Europa si stanno prendendo le decisioni strategiche sulle politiche per il welfare dei prossimi anni
  3. condividere metodi di scrittura e valutazione di business planning per l’impresa sociale

Sono grato al responsabile del corso Jürgen Faust, al coordinatore Massimo Randone e allo IED per l’opportunità di strutturare le mie riflessioni su questi argomenti in forma di lezioni o di seminari e collaudarli su una classe, per giunta di livello così alto.

Share this:

2 pensieri su “Insegnare la collaborazione online per l’impresa sociale

  1. internet business

    Pretty great post. I just stumbled upon your weblog and wished to say that I’ve truly loved surfing around your weblog posts. After all I’ll be subscribing in your rss feed and I am hoping you write again very
    soon!

    Replica
  2. Sara

    Ciao Alberto, ho avuto la fortuna di ascoltare Yunus dal vivo in una conferenza a Bologna davvero emozionante, ancor prima che vincesse il Nobel. Il suo progetto della Grameen Bank e la sua fiducia nelle risorse di poveri e donne mi hanno aperto un nuovo mondo.
    Incuriosita ho iniziato a fare un pò di ricerche e ho scoperto anche il pensiero e l’opera di Paul Polak che ha fatto una interessante mostra di cui ti invio una recensione.
    In bocca al lupo, Sara.

    The Design Revolution »

    In spring 2007, the Smithsonian’s Cooper-Hewitt, National Design Museum in New York showcased Design for the Other 90%—an exhibition inspired by Paul Polak—that features affordable and socially responsible objects, including several IDE water irrigation and storage tools. Paul poses the same challenge in Out of Poverty that the exhibition addresses: 90 percent of the world’s designers focus on solutions for the richest 10 percent of the world’s customers rather than the other 90 percent who need it most. The exhibition is scheduled to travel nationwide for two years.

    Currently, Paul is spearheading D-Rev: Design for the Other 90% with the intent of igniting a design revolution. D-Rev will help multinational corporations develop affordable products for dollar-a-day customers, continuing Paul’s mission—bringing prosperity to the world’s poor.

    D-Rev will do this by inspiring, teaching, connecting and creating.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.