Dalla creatività allo sviluppo in dieci mosse (col resto di una)

Ho già avuto modo di parlare del progetto Kublai; si tratta di un ambiente sociale multicanale (i cui vari pezzi stanno prendendo forma) per portare i creativi italiani a fare progetti di sviluppo locale. Ma cosa vuol dire “progettare per lo sviluppo locale” dal punto di vista di una persona creativa, che non si è mai occupata di politiche per il territorio? Come si racconta questa storia? Su consiglio di Giuseppe ho fatto uno sforzo per raccontarla in dieci slides molto (ma molto) semplici; le ho poi collaudate in una riunione interna e in un seminario al campus universitario di Savona. Il collaudo è andato bene (pubblico attento e reattivo, stampa anche troppo entusiasta), e questo mi ha incoraggiato a pubblicare le slides, dopo un ulteriore giro di commenti e una ripulita. Eccole. Una cortesia che chiedo a chi si può permettere di regalarmi dieci minuti del suo tempo: mi potete dire se si capiscono? Grazie, davvero…

SlideShare | View | Upload your own

Share this:

6 pensieri su “Dalla creatività allo sviluppo in dieci mosse (col resto di una)

  1. Rizomagosophicus

    Chiare, incisive, infondono forza, fiducia ed ottimismo in chi stesse cercando un approccio (a volte ostico, se non addirittura ostile) con un’ amministrazione pubblica per scopi collaborativi. Il linguaggio persegue un azzeccato tono informale che, nell’ultima slide, conduce ogni residua tensione argomentativa a sciogliersi magnificamente in un rassicurante suggerimento liberatorio 😉 (…altro che dieci minuti per scrivere ‘ssste due righe!!!!!! Ma dopo l’atmosfera respirata a Casa Cervi ho capito molte cose sugli intenti e le energie che animano i tuoi/vostri progetti: questo mio piccolo incoraggiamento morale era quindi più che doveroso. Vi seguo con interesse e affetto! A prestoooooooo!!!)

    Replica
  2. stellavale

    Molto utili. Qui a Torino abbiamo un progetto particolare in mente, e leggerti mi ha molto aiutato per chiarirmi le idee e pensare che forse è davvero realizzabile. Magari poi ti racconto!

    Replica
  3. Pingback: Turismo Savona

  4. Pingback: Progetto Kublai: persone, progetti e sviluppo del Mezzogiorno | Dario Salvelli's Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.